Avere una mente aperta

Stile di vita
1 Luglio 2019
La visualizzazione
27 Agosto 2019

C’è una frase in particolare che ripeto molto di frequente in ogni mio corso o coaching: “Se vuoi ottenere cose che non hai mai ottenuto, devi essere disposto a fare cose che non hai mai fatto”. Si tratta di una piccola rivisitazione di una citazione celebre risalente ai primi anni del 1800, pronunciata dal terzo presidente degli Stati Uniti d’America, Thomas Jefferson: “Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto”.

Il concetto è il medesimo, cambiano solo alcune parole. Quello che rimane immutato è il messaggio che viene trasmesso, cioè avere una mente aperta e pronta a sperimentare nuove esperienze.

Solo attraverso di esse, infatti, si può riuscire a cambiare la propria vita, a costruire qualcosa di diverso e staccarsi da quella fase di stallo che molto probabilmente stai vivendo anche tu adesso. Lo dico per esperienza, sono poche le persone che accettano realmente di mettersi in gioco, che scelgono l’incerto al certo. Questo a volte può far paura, anche se magari la condizione di partenza non ti soddisfa. Già, si tende sempre a preferire quella situazione, la cosiddetta “area di comfort”, per quanto non appagante, pur di non affrontare qualcosa che non si conosce.

Avere una mente aperta

Ma così facendo ovviamente non cambierai niente, continuerai a vivere una vita deludente e magari tra qualche anno, tornando indietro con la mente a oggi, dirai: “Se avessi preso quella decisione, forse oggi sarei una persona diversa”. Avere una mente aperta oggi, può aiutarti a non avere rimpianti domani. Sperimentando nuove esperienze non avrai la garanzia di migliorare, ma avrai la certezza di non poterti rimproverare nulla in futuro e sicuramente di aver reso più completa e ricca la tua esperienza personale.

Ecco perché quella massima, “se vuoi ottenere cose che non hai mai ottenuto, devi essere disposto a fare cose che non hai mai fatto” continua a essere attualissima anche oggi, così come lo era nei primi anni del 1800.

E lo sarà anche in futuro, perché avere una mente aperta è una prerogativa alla base di ogni processo di cambiamento. Una condizione fondamentale per assicurarti di avere la coscienza a posto e far scoccare quella scintilla in grado di avviare un percorso di crescita personale. Ripeto, scegliendo l’ignoto non c’è certezza di ottenere risultati. Ma restando dove sei ora, hai la certezza che non cambierà niente. Quindi se ti sta bene così e sei soddisfatto di ogni ambito della tua vita, allora ti faccio i complimenti e ti invito a non modificare nulla. Ma se anche tu fai parte della maggioranza delle persone, insoddisfatte di uno o più ambiti della loro esistenza, allora ti consiglio di leggere bene questa frase e farla diventare un tuo mantra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *